Manca la voglia di rischiare

Manca la voglia di rischiare.

Recentemente osservo con tristezza che manca la voglia di rischiare, in altre parole di rimettersi in gioco.Sembra che nessuno per paura o comodità voglia provare a proporre o accettare qualcosa di diverso. Questa tendenza o sindrome pervade ormai vari settori ed ambiti della vita quotidiana.

Prendiamo per esempio gli spettacoli musicali (altresì detti musical). Io sono un’appassionata, e sfoglio con attenzione le riviste in cerca di novità. Quest’autunno al Teatro Nuovo di Milano ci hanno riproposto La bella e la bestia, prossimamente agli Arcimboldi Aggiungi un posto a tavola, e ieri in metropolitana ho visto la pubblictà di Cats… delusione, ma è possibile che non siano in grado di proporci qualcosa di NUOVO?

Per quanti riguarda la moda, di recente ho visto su youtube un’intervista a Dolce & Gabbana, in cui parlando della nuova collezione utilizzavano l’espressione “Ritorno alle origini”, riproponendo pezzi famosi che hanno reso celebre la maison… e guardare avanti?

Passiamo alla musica: ho perso ormai il conto dei “The best of (nome dell’artista famoso)…” che ho visto nei negozi prima di Natale. Mi domando se qualcuno abbia ancora voglia di investire sui giovani talenti che fanno musica magari fuori dal coro. C’è qualcuno?

Prendiamo i musei, per favore basta con le mostre su impressionisti. Li abbiamo visti, rivisti, ammirati e riammirati in tutte le possibili sfumature. E’ il momento di proporre una corrente nuova, perchè no?

Infine arriviamo al capitolo lavoro. Se inizi la carriere nella moda, andrai in pensione nella moda, se inizi come segretaria farai sempre e solo la segretaria… è quello che vedo ogni giorno quando compilo le application per lavoro. Da parte delle aziende, soprattutto con noi giovani, manca totalmente la voglia di assumere una giovane risorsa magari proveniente da un settore diverso, ed aspettare che impari. Questa possibilità è bandita. Il mondo del lavoro è diventato praticamente categorizzato, a compartimenti stagni. Perchè 20 anni fa si poteva studiare fisica e poi lavorare in banca?? Oggi è molto molto difficile che ciò avvenga. Anche in questo caso manca la volontà di sopportare un rischio da parte di chi comanda.

Manca la voglia di rischiareultima modifica: 2010-01-22T14:04:00+01:00da sciarpina2
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento